Gatti a pelo lungo,  Razze Feline

Il gatto Angora Turco

Siamo abituati a leggere di nuove razze di gatti e cani, razze da poco riconosciute e per questo considerate speciali, questa volta però voglio parlare di una razza felina antica, anzi antichissima, è il gatto Angora Turco, dal mantello candido e gli occhi spesso di colori diversi.

Come ti dicevo è una razza antica, anzi è tra le razze a pelo lungo più antiche che si conoscano, il pelo è lungo ma non lunghissimo e la parola “Angora” nel nome non si riferisce alle caratteristiche del mantello, bensì deriva dalla città di Ankara, capitale della Turchia che veniva chiamata Angora in passato.

Il gatto Angora Turco è arrivato in Europa intorno al 1600, inizialmente portato in Italia dal viaggiatore romano Pietro della Valle e poi in Francia dall’astronomo Nicolas Claude Fabri de Peiresc, collezionista d’arte e grande appassionato di gatti.

L’Angora Turco arrivò fino al cuore del Re Luigi XV, che si faceva spesso ritrarre accanto al suo amatissimo Brilliant.

Anche Maria Antonietta e molti altri personaggi storici famosi avevano come gatto del cuore un micio Angora Turco.

E’ una razza di media, ben proporzionato, molto elegante ed agile, il manto più conosciuto è quello candido ma esiste anche di molti altri colori, talmente tanti che non sto qui ad elencarli per comodità, ma ti basta cercare informazioni ufficiali sulla razza per trovare un bell’elenco.

La varietà con occhi di colori diversi è considerata la più antica di tutte e si chiama Ankara Kadi.

Il Gatto Angora Turco è antico ma perfetto per la vita in famiglia anche oggi, ha un carattere tranquillo e affettuoso, molto coccolone e “chiacchierone”, tende a rispondere con gorgheggi a miagolii quando il suo umano di riferimento gli parla.

Un’altra caratteristica meravigliosa? E’ molto intelligente e vivendo insieme ci vorrà poco tempo per capirvi alla perfezione.

Il suo pelo è medio-lungo, soffice e setoso non ha molto sottopelo, quest’ultima caratteristica semplifica la gestione del mantello (e i peli sparsi per casa) rispetto alle razze dotate di folto sottopelo.

In ogni caso è bene abituarlo fin da piccolo alle spazzolate almeno 2-3 volte a settimana.

Un’altra caratteristica particolare è che in genere ama l’acqua, ma ama anche giocare con i bambini, è un abilissimo cacciatore, essendo estremamente intelligente è facile da addestrare e impara a fare tante cose, alcune anche pericolose quindi attenzione alla sicurezza!

Le curiosità sulla razza Angora Turco non finiscono qui, ho parlato di gatti portafortuna nel compendio sul gatto squama di tartaruga e ne riparlo adesso perchè il gatto Angora Turco ha una leggenda speciale tutta per lui: si dice che sia in grado di realizzare i desideri sussurrati al suo orecchio dalla persona che ama di più, se hai già un cucciolo in casa prova!

In Italia gli allevatori non sono molti e il prezzo per un cucciolo è medio alto, tra i 500 e i 1000 euro, ma pare che i nostri Angora Turco siano tra i migliori del mondo, quindi onore ai nostri allevatori che mantengono questa razza senza snaturarla.

Il gatto Angora Turco_

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Uso i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più e cambiare le impostazioni consulta la Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi