La salute del gatto,  Vivere con il gatto

Le 11 regole alimentari per un gatto sano e felice

L’alimentazione è una delle basi che servono per avere un micio sano e vivace, norme alimentari errate sono nocive e i nutrienti devono essere ben bilanciati per il gatto che è un animale carnivoro.

Il nostro gatto ha bisogno di giuste quantità e di un’alimentazione variata per non diventare troppo “schizzinoso” o, peggio, troppo grasso.

Per evitare sbagli segui le indicazioni del tuo veterinario e queste 11 regolette:

1. Micio è abitudinario e si abitua a mangiare ad orari ben precisi e sempre uguali.

Sai benissimo che il tuo gattino aspetta il momento del pasto con un precisissimo orologio interno e ti viene incontro miagolando quando è arrivata l’ora X. Rispetta le sue esigenze e ricordati di dargli la pappa sempre alla stessa ora.

2. Micio ama il cibo fresco!

Fai le porzioni in modo che ad ogni pasto lui riesca a finirle, la pappa avanzata non gli piace proprio e la rifiuterà ostinatamente se provi a riproporgliela o a lasciargliela a disposizione.

3. Micio ama la pappa a temperatura ambiente o appena intiepidita

Evita come la peste il cibo appena tirato fuori dal frigo, lui lo rifiuta e in caso dovesse mangiarlo potrebbe causargli problemi intestinali.

4. Micio ama l’acqua fresca, meglio ancora se scorre…

Molti gatti amano bere del rubinetto, cambia spesso l’acqua della ciotola in modo che sia sempre pulita e fresca. Se il tuo micio ama bere l’acqua corrente puoi comprare un’apposita ciotola con la fontanella.

Acquista su Amazon.it

5. Attenzione al peso e alle leccornie fuori pasto

Micio diventa viziato molto facilmente, attenzione a non offrirgli troppi bocconcini fuori pasto e troppo poche sessioni di gioco energetico, in questo modo corre il rischio di ingrassare e di ammalarsi.

Se il tuo micio è già sovrappeso evita di fargli saltare i pasti ma riduci le razioni ad ogni pasto, segui i consigli del tuo veterinario di fiducia e clicca qui sulla mia guida Gatto obeso, come lo faccio dimagrire?

6. Micio ama mendicare e rubacchiare il tuo cibo, impedisciglielo!

Non permettere al tuo micino di rubare cibo dalla cucina o dalla tavola o di mendicare all’ora dei pasti. Eviterai di farti raggirare dai suoi occhioni concedendogli troppi fuori pasto ed eviterai che si metta nei guai, per aver mangiato qualche scarto pericoloso (come le ossa di pollo) o di farsi male con oggetti taglienti o con il fuoco o pentole calde sul piano cottura.

7. A micio piace la pulizia

Tieni le sue ciotole sempre belle pulite ma evita i detersivi, sia la ciotola dell’acqua che quella del cibo puoi lavarle con acqua e aceto e sciacquarle molto bene, ed asciugarle, per eliminare tutti gli odori.

8. Evita il latte

Il latte vaccino piace un sacco ai gatti, però provoca quasi sempre diarrea, evitalo sia con i gatti adulti che con i cuccioli. Se vuoi offrire qualcosa di buono e sano puoi sostituire il latte con una noce di ricotta o qualche cucchiaio di yogurt intero.

9. Anche se micio esce liberamente lasciagli sempre acqua e cibo sano dentro casa

I gatti che sono liberi di uscire ed esplorare il circondario cacciano e spesso trovano piccole prede con cui integrare la dieta.

Facendo molto più moto rispetto ai gatti completamente casalinghi difficilmente ingrassano, invece possono avere delle carenze perché quello che cacciano non è completo, per questo motivo lascia sempre i pasti dentro casa per integrare e saziarli.

10. Il gatto è un carnivoro stretto e ha bisogno di proteine, non fargliele mancare

Il cibo per cani o, peggio, il cibo vegetariano non sono adatti a soddisfare le esigenze nutrizionali di micio, lui ha bisogno  di una quantità di proteine cinque volte superiore a quelle del cane e ancora superiore a quelle di cui abbiamo bisogno noi.

In caso di problemi renali le proteine devono essere ridotte, in quel caso consulta il tuo veterinario per scegliere la dieta adatta.

11. Se vuoi cambiare alimentazione al tuo micio abitualo gradualmente

Comincia a mescolare il suo cibo abituale preferito con una parte della nuova dieta, non offrirgli razioni abbondanti ma fai piccolissime porzioni che possa cominciare e finire in fretta rimanendo con un po’ di appetito.

Ci vuole pazienza per abituare micio ad una nuova dieta ma ci puoi riuscire, niente panico Occhiolino

le 11 abitudini alimentari per un gatto sano e felice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Uso i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più e cambiare le impostazioni consulta la Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi