La salute del gatto,  Vivere con il gatto

Come allungare la vita del tuo gatto

Se vuoi bene al tuo gatto, come io ne voglio al mio, il pensiero che un giorno non ci sarà più ti causa una fitta al cuore.

Desidero che resti con me il più a lungo possibile e mi sono messa alla ricerca di informazioni sulla longevità del gatto di casa, la buona notizia è che la medicina veterinaria, come quella umana, ha fatto passi da gigante e che la vita dei micini casalinghi pian piano si sta allungando, proprio come la nostra.

Le variabili che entrano in gioco sono tante, oltre alla genetica, quelle principali sono: lo stile di vita, l’alimentazione e, appunto, le cure.

Il gatto di casa ha attualmente un’aspettativa media di vita di 14-15 anni che, in alcuni casi, si può allungare fino 20-21 anni.

I randagini e i gatti che escono liberamente dal giardino purtroppo raramente vanno oltre i 5-6 anni.

Il comunissimo gatto soriano, con il suo patrimonio genetico ben miscelato, è in genere più robusto e longevo rispetto ai gattini di razza.

Il fatto di uscire liberamente dal giardino e poter girovagare in città o in campagna sono fattori di rischio per malattie anche gravi, come la FELV e la IFV, e per gli incidenti, soprattutto causati dalle automobili.

Quindi se il tuo micio è abituato a stare in casa, senza uscire dal terrazzo o dal giardino la sua aspettativa di vita aumenta un bel po’.

La sterilizzazione aumenta, anche del doppio, l’aspettativa di vita del gatto.

Nel caso delle femmine la sterilizzazione precoce (idealmente intorno ai 6-7 mesi) evita un bel po’ di problemi all’apparato riproduttivo (tumori mammari e infezioni all’utero in primis) e lo stress del calore.

Nel caso del maschio evita i pericoli delle fughe, sia per quanto riguarda automobili e incidenti vari, sia per quanto riguarda zuffe con altri gatti che spesso comportano il contagio di malattie virali gravi e incurabili come le già citate FIV e FeLV.

I gattini maschi, sempre sterilizzati precocemente, inoltre non sviluppano comportamenti indesiderati come la marcatura del territorio.

Un altro aspetto importante è quello legato all’alimentazione: il gatto è un carnivoro stretto che ha bisogno di una dieta con un elevato contenuto proteico e un limitato apporto di cereali, sia le proteine che i cereali devono essere di alta qualità per tenere lontani i problemi renali.

Quindi molta attenzione a quello che c’è dentro a crocchette e bocconcini che acquisti per lui e altrettanta attenzione a mantenere il peso forma. L’obesità causa vari problemi di salute al micio di casa ed è uno dei fattori negativi che accorciano l’aspettativa di vita.

Non esagerare con il cibo e gioca con lui tenendolo in esercizio, in questo modo anche il micio sterilizzato può mantenere un peso perfetto.

Insieme al cibo ricordati anche dell’acqua, è importante che il micio di casa beva a sufficienza acqua fresca, i gatti tendono a bere poco perchè non amano troppo l’acqua nella ciotola, in genere preferiscono l’acqua corrente.

Molti gatti amano bere dal rubinetto, siccome non è possibile lasciarlo aperto per loro un’idea utile è provare con piccole fontanelle che riciclano l’acqua ma la fanno scorrere invece di tenerla stagnante.

come allungare la vita del tuo gatto - infografica.bmp

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Uso i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più e cambiare le impostazioni consulta la Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi